Italian

Raccolta rifiuti - Controlli su secco residuo

sabato, 20 aprile 2019

A partire dal 15 aprile saranno intensificati i controlli sul rifiuto secco. Le verifiche, finora svolte a campione, saranno sistematiche: gli operatori della ditta incaricata applicheranno, infatti, il bollino arancione con la scritta “non conforme” sui sacchetti del secco contenente materiale non rispondente alla tipologia di conferimento. L’obiettivo dell’operazione è migliorare ulteriormente la separazione dei materiali effettuata dai cittadini e incrementare così le percentuali di raccolta differenziata.

I controlli sono stati disposti dall’Uti della Carnia, che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, a fronte dell’aumento dei casi di inadeguatezza degli scarti inseriti nel contenitore grigio rispetto alle indicazioni.

INDICAZIONI PRATICHE I sacchetti contrassegnati dal bollino arancione non saranno raccolti. Il cittadino dovrà ritirarli e ripulirli dalle frazioni estranee e poi esporli al passaggio successivo. Il contrassegno sarà applicato anche se il sacchetto utilizzato non è quello idoneo ovvero quello trasparente fornito dall’Uti direttamente o per il tramite dei Comuni.